Archive for the ‘Scienza e Tecnologia’ Category

Sicurezza Elettrica: un viaggio tra fase terra e neutro parte 2/2

By Francesco Celiberti | 11 Ottobre, 2011 | LEAVE A COMMENT


In un post precedente, è stata presentata una breve introduzione sul mondo della sicurezza elettrica, partendo dal sistema di distribuzione adottato in Italia, fino a giungere ai dispositivi adottati nella prevenzione dei rischi elettrici. Come avevamo detto in caso di un dispositivo guasto la cui carcassa entra in contatto con il conduttore di fase, ai fini della sicurezza sull’involucro metallico non possono essere presenti tensioni maggiori ai 50 V. Tuttavia per garantire ciò occorre avere valori bassi di resistenza del dispersore di terra, minori di 3.5 Ohm, e ciò è una specifica non sempre soddisfabile. (altro…)

Sicurezza Elettrica: un viaggio tra fase terra e neutro parte 1/2

By Francesco Celiberti | 30 Settembre, 2011 | SHOW COMMENT(1)


Vi siete mai chiesti il motivo per cui vi hanno sempre consigliato di non infilare le dita nei buchi della presa elettrica? Bhe se state leggendo questo post, significa che: o badate ai consigli, oppure siete stati testardi (o avete sfidato la sorte) e in qualche modo ve la siete cavata. Con questo breve articolo scopriremo ciò che si nasconde dietro una presa elettrica, gli effetti e le situazioni rischiose per l’uomo. (altro…)

TouchScreen: come funziona?

By Vincenzo Cicogna | 16 Giugno, 2011 | SHOW COMMENTS (2)

Negli ultimi 5 anni questa tecnologia ha avuto un impennata formidabile. Gli sviluppatori dei primi dispositivi touch utilizzati nel campo industriale, per consentire un interfaccia friendly con l’operatore di turno, non avevano la più pallida idea dello sviluppo e la diffusione di quella tecnologia in oggetti di uso quotidiano. Eppure oggi si tende ad abbandonare la classica interfaccia a pulsante lasciando via libera al touch.

Ma come funziona in realtà un dispositivo touch?
(altro…)

AeroQuad: un progetto tutto Arduino

By Vincenzo Cicogna | 2 Maggio, 2011 | LEAVE A COMMENT

Ormai Arduino è diventato più di un giocattolo. Da tempo si è diffuso questo progetto davvero interessante, si tratta essenzialmente di un elicottero, che però abbandona la sua forma tradizionale della doppia elica per ospitare ben quattro eliche. A livello amatoriale non è molto complesso da realizzare così alcuni pionieri dell’ Open Source hanno buttato sul mondo dell Hobbystica questo nuovo progettino: AeroQuad.

Come abbiamo già detto si tratta di un progetto hardware e software open source, controllato in remoto, dotato di ben quattro eliche.

Il cervello di tutto il sistema è proprio Arduino, che accompagnato da indispensabili sensori come l’accelerometro e il giroscopio permette l’attuazione di un controllo apparentemente semplice e banale.

Tutto il software è scritto in C e implementato in Arduino tramite il kit ufficiale di sviluppo.

Il sito ufficiale del progetto mette a disposizione di tutti un wiki dove viene specificato nei minimi dettagli tutto il materiale e le conoscenze necessarie per realizzare il velivolo.

Facciamo un piccolo excursus:

  • Come primi componenti essenziali del progetto sono segnalati: l’Arduino, l’accelerometro, il giroscopio, magnetometro e il barometro, usato come sensore di pressione; ci tengo a precisare che hanno disegnato e diffuso addirittura una schield dove sono raffigurati gli alloggiamenti dei vari sensori.
  • I motori, le eliche, un controllore della velocità del motore, il pacco batteria. Solitamente vengono utilizzati motori brushless.
  • Caricatore delle batterie, segnalatore di carica, ecc…
  • Infine viene addirittura consigliata l’attrezzatura necessaria per costruire l’intero progetto, ossia saldatori e stagni consigliati.
  • Il codice che viene mandato in esecuzione su arduino è disponibile alla seguente pagina di Google Code.

    Riferimenti

    Sito ufficiale

    Wiki